· Comandante ad Auschwitz ½ Download by ó Rudolf Höss

· Comandante ad Auschwitz ½ Download by ó Rudolf Höss Non certo una lettura facile, sia per gli argomenti trattati, sia perch non proprio un esercizio di stile, ma va letto per provare a comprendere il punto di vista dello scrittore e dei nazisti in generale e per conoscere pi nel dettaglio gli orrori perpetrati nei campi di sterminio nazisti Hoss in alcuni tratti prova anche a giustificarsi, con scarsi risultati, era un fanatico e leggendo si capisce molto bene.
Ad ogni modo lo consiglio per approfondire l argomento.
Un libro che racconta l inferno di Auschwitz ma dal punto di vista dei cattivi Pagine del diario del comandante Hoss, che fanno ancora pi luce su un tema tristemente noto a tutti Le farneticazioni di un mentecatto che cerca di giustificare qualcosa di assolutamente non concepibile.
Questo libro e la prova provata che quando si impegna, l uomo e l animale piu sordido e disgustoso che si possa concepire Sicuramente un libro del quale non si sarebbe sentita la mancanza, visto che i crimini nazisti sono stati documentati in tantissimo modi quali altri libr fortunatamente scritti dalle vittime i, filmati, processi,ecc ecc, Tutto sommato e un peccato dare visibilita ad un demente simile

Documento di grande interesse storico, sociale e psicologico che suggerisco di abbinare al testo In quelle tenebre della giornalista Gitta Sereny Nota dolente l edizione, stringata e immutata nei contenuti dagli anni sessanta Per questa ragione, prefazione, postfazione e note a pi di pagina, riportano alcune imprecise e fuorvianti indicazioni su aspetti diversamente documentati in anni pi recenti.
Si tratta di una biografia scritta dal comandante di Auschwitz, il generale Rudolf Hoss, che fa capire esattamente cosa succedesse all interno dei campi di concentramento e perch , nello specifico, il comandante Hoss cre il campo e prosegu l eliminazione dei prigionieri secondo gli ordini ottenuti.
Lo consiglio a tutti i cultori e agli appassionati della materia.
Assurde controversa biografia di Hoss, il comandante di Auschwitz , uomo dedito al ubbidienza, ma poco incline alla razionalit punto tutta la sua storia il suo credo il suo per cos dire lavoro, la sua condanna, la sua morte uno dei personaggi che pi ha collaborato con gli alleati Durante il processo di Norimberga, grazie a lui sappiamo molto pi di quello che avremmo potuto sapere Raccapricciante il suo modo di raccontare , i suoi scritti sono stati corretti perch piuttosto prolisso e sgrammaticato Libro faticosissimo e pesante, sia per lo stile sia per l argomento, ma non per questo meno necessario.
La prefazione di Primo Levi fornisce la giusta prospettiva di lettura, e va ripresa, a mio parere, anche una volta terminato il volume.
Utilissimo per capire la banalit del male e il basso profilo di quei piccoli burocrati e zelanti funzionari che si sono trasformati nei peggiori mostri del secolo scorso.
Presentato Da Primo Levi, Il Documento Che Per La Prima Volta Ha Illuminato Dall Interno La Mentalit E La Psicologia Dei Nazisti, E La Storia E Il Funzionamento Delle Officine Della Morte Rudolf Hoss, Ufficiale Delle SS, Fu Per Due Anni Il Comandante Del Pi Grande Campo Di Sterminio Nazista, Quello Di Auschwitz, In Cui Vennero Uccisi Pi Di Due Milioni Di Ebrei Processato Da Un Tibunale Polacco Alla Fine Della Guerra, Venne Condannato A Morte In Carcere, In Attesa Dell Esecuzione, Scrisse Questa Autobiografia Si Tratta Di Un Documento Impressionante Che Ci Consente Di Cogliere Dal Vivo L Insanabile Contraddizione Tra L Enormit Dei Delitti E Le Giustificazioni Addotte