Trailer ↠´ Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav PDF by ✓ Wu Ming 1 formresponse.co.uk

Trailer ↠´ Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav PDF by ✓ Wu Ming 1 Un libro apparentemente pesante, che ha la capacit di spiegare la vera storia del Movimento No Tav e di tutte le bugie dei media Imperdibile per chi vuole capire cosa stia succedendo davvero in quell angolo di paradiso che la Valle di Susa.
In Italia Molti Comitati E Gruppi Di Cittadini Resistono A Grandi Opere Dannose, Inutili, Imposte Dall Alto Tra Questi, Il Movimento Pi Grande, Radicale E Radicato Senz Altro Quello No Tav In Val Di Susa, All Estremo Occidente Del Paese, Fra Torino E Il Confine Con La Francia Un Movimento Che Da Venticinque Anni Sperimenta Forme Nuove E Al Tempo Stesso Antiche Di Partecipazione, Autogestione, Condivisione Perch Proprio In Val Di Susa Per Pi Di Tre Anni Wu Ming Ha Cercato La Risposta A Questa Domanda Si Immerso Nella Realt Del Movimento No Tav, Partecipando A Momenti Chiave Della Lotta, Intervistando Decine Di Attivisti, Incrociando Storia Orale E Fonti D Archivio, Contemplando La Valle Dall Alto Dei Suoi Monti Un Viaggio Che Non Promettiamo Breve Il Risultato Di Quel Lavoro La Voce Del Narratore Ci Fa Passare Dal Romanzo Di Non Fiction Alla Chanson Des Gestes, Dall Inchiesta Serrata Alla Saga Popolare Di Ispirazione Latinoamericana, Con Omaggi A Gabriel Garc A M Rquez E Al Ciclo Andino Di Manuel Scorza Dopo Point Lenana , Una Nuova Opera Mondo Sulle Montagne, Il Territorio E Il Conflitto un libro esauriente, e, soprattutto, scritto con il cuore purtroppo per chi ancora si illudeva sui partiti, il potere, le autorit , la logica per cui vengono prese certe decisioni e la stampa che dovrebbe essere obiettiva, una doccia fredda, anzi freddissima da sempre simpatizzante dei no tav, ora sono una no tav convinta Partiamo dalla mole stiamo parlando di un mattone non indifferente Quindi bisogna prepararsi con buona tenacia a districarsi all interno di una storia lunga un quarto di secolo che si dipana in centinaia di pagine Da una parte c un nemico informe, mostruoso e non ben definito nella dinamica delle sue scelte, apparentemente solo ed unicamente folli E fatto di politici scellerati e ignoranti, societ che si tuffano nel mare magno dello spreco per aumentarlo a dismisura onde aumentar le proprie prebende, progetti faraonici che di fatto sono un monumento di incommensurabile mole vocato al magna magna, giudici evidentemente servi di questa entit proteiforme, forze di polizia brutte e cattive Dall altra, una moltitudine Wu Ming paladino di questa parola di eroi, paladini, cavalieri senza macchia, popolazioni locali e movimenti transnazionali che difendono s stessi, i propri discendenti e il creato tutto Fino a qui, direi bene Siamo all interno di un frame narrativo che collega questo libro in modo diretto a Q e L armata dei sonnambuli, e in effetti Wu Ming 1 Roberto Bui sempre stato ottimo nel ruolo di cantore di tali dinamiche e creatore di una loro epica Molto meno convincente quando si tratta di afferrare alcuni dati della realt Anzi quando la realt non s attaglia, essa non esiste Faccio solo un esempio Leggendo questo libro, pare che il TAV se dici la TAV rischi che WM1 ti mangi vivo sia un fallimento globale Un affare nato morto, che non solo genera dei mostri in fase di creazione della rete ferroviaria, ma perdite secche a chiunque operi coi treni ad alta velocit Una fregatura globale In tutto il mondo Fatto sta che se vero che per Trenitalia complesso scorporare i dati del TAV dai bilanci pubblicati, in Italia esiste anche Nuovo Trasporto Viaggiatori NTV , quelli di Italo Treno Questi lavorano solo e unicamente con treni ad alta velocit Ebbene dopo anni in rosso, NTV chiude il bilancio 2016 con risultato netto pari a 28,2 milioni di Euro, e nella trimestrale di settembre 2017 il risultato netto pari a 51,9 milioni Allora il TAV non proprio un enorme e continuo buco nero che tutto divora Certo il libro uscito fuori prima della chiusura del bilancio 2016 di NTV, ma c erano le trimestrali che potevano essere lette e che indicavano gi dei risultati lusinghieri O comunque si poteva chiedere a NTV un parere Cosa che invece Wu Ming 1 s guardato bene dal fare In definitiva, se io quindi considero il libro come una sorta di novella d invenzione direi che il mattonazzo faticoso e non cos coinvolgente, ma comunque leggibile E qui darei tre o quattro stelle Se invece devo prenderlo come un libro d inchiesta, il suo essere cos apertamente di parte senza peraltro nasconderlo mi rende difficile utilizzarlo per farmi un idea mia sul TAV, la pi obiettiva possibile E quindi una o due stelle Faccio la media pi alta e do tre stelle E aspettiamo con speranza il previsto prossimo romanzo russo del collettivo.
Completo come un trattato ma di lettura agile e piacevole Se si vuole avere un idea completa e ragionata sulla questione bisogna leggerlo.


Wu Ming non si smentisce mai e questo docu libro l ennesima riprova della qualit dei lavori di questi personaggi che ormai da un trentennio sta deliziando i palati dei cultori antagonisti e soprattutto arricchisce l animo con racconti spettacolari e originali.
E sempre difficile trovare resoconti chiari e documentati su avvenimenti importanti, questo un testo di quelli, l autore separa i fatti dalla anedottica personale, quindi non si ha la sensazione di leggere un documento fazioso Mi piacerebbe leggere, presto, un libro simile che ci spieghi la vicenda della banche italiane MPS, Etruria, Venete