× L'Italia in guerra: 1915-1918. Niente sarà come prima ñ Download by à Massimo Birattari

× L'Italia in guerra: 1915-1918. Niente sarà come prima ñ Download by à Massimo Birattari Molto interessante, chiaro e adatto Ai ragazzi che percepiscono tutta l assurdit e la crudelt della guerra Un libro a loro misura.
Prima Della Grande Guerra Cerano Re E Imperatori, LEuropa Possedeva Colonie In Africa E In Asia, Gli Analfabeti Erano La Maggioranza Della Popolazione, Le Donne Di Solito Non Lavoravano E Non Votavano La Prima Guerra Mondiale Allorigine Di Quella Trasformazione Che, Nel Bene E Nel Male, Ha Creato Il Nostro Mondo Questo Libro Una Macchina Del Tempo Che Trasporta I Ragazzi Di Oggi Al Maggio , Quando LItalia Entr In Guerra Contro LAustria, E Prima Ancora Al Giugno , Allattentato Di Sarajevo, Fino Al Novembre , Il Giorno Della Vittoria Dopo Anni Di Massacri Spiega Le Cause E Gli Eventi Casuali Che Incendiarono LEuropa Racconta Le Battaglie E La Vita Quotidiana Nelle Trincee, Sulle Montagne, In Citt, Nei Campi Di Prigionia Mostra Gli Oggetti, Le Divise, Le Mitragliatrici, I Cannoni, Gli Aerei, Le Navi, I Sommergibili, I Carri Armati Percorre Luoghi Legati Per Sempre A Memorie Insanguinate LIsonzo, Il Piave, Il Carso, Le Alpi, Caporetto, Vittorio Veneto Soprattutto, Questo Libro Macchina Del Tempo Ci Fa Ascoltare Le Voci Dei Protagonisti, Politici E Generali, Scrittori E Persone Comuni, Al Fronte E A Casa Diventa Cos Unimmersione In Una Realt Che Ci Appare Lontana La Guerra Totale Ma Che Non Deve Essere Dimenticata Perfetto Non ho ricevuto il libro richiesto pur essendo andato a buon fine il pagamento.
Nessuna consegna effettuata, nessun avviso lasciato nella cassetta della posta Fa parte di una collana di libri per ragazzi, ma intenderlo cos limitativo Chiunque non sia uno storico della Grande Guerra pu leggerlo con indubbio interesse Lo stile piano, la vicenda narrata nei suoi termini essenziali con vivacit e concretezza, i fatti sono ben documentati La guerra viene efficacemente presentata nei suoi aspetti crudeli e disumani una tragedia nazionale ed europea ben diversa da quell evento glorioso e purificatore predicato da una minoranza di irresponsabili rtori esaltati Finalmente messe da parte le stupide retoriche ora di comprendere appieno l orrore di questo dramma collettivo che i nostri padri hanno vissuto e i nostri figli non devono ignorare, se necessario conoscere la storia per non ripeterla Una caratteristica importante di questo agile libretto sono le voci dei protagonisti, testimonianze tragiche e commoventi citate da lettere e diari Una lettura istruttiva e salutare per giovani e meno giovani Da consigliare senza riserve.


Facile e accattivante nonostante i contenuti siano ovviamente tristi Aneddoti e racconti interessanti Lo sto leggendo a mio figlio di 8 anni e ci piace molto Lo sto anche consigliando Un modo diverso, rispetto ai testi di scuola di studiare la grande guerra Ottimo